,

Quando la fibra è rinnovabile

L’industria dell’imballaggio è sempre più orientata a utilizzare materie prime derivanti da fibre rinnovabili come quelle vegetali.
Dopo l’utilizzo di pomodori, canna da zucchero, fagioli, scarti della produzione dello champagne e della crusca, etc… entra sul mercato l’imballaggio in carta composto al 50% da fibre di erba fresca essicata, materia prima che porta a una notevole riduzione del consumo di acqua ed energia.
L’esempio è GRASS PAPER il pack pluri-premiato a livello internazionale per la sua sostenibilità e innovazione. Questo imballaggio nel 2017 è stato vincitore del Luxe Pack (categoria Eco-friendly designed product) e del Packaging Europe Sustainability Awards, (categoria Best Sustainable Packaging Innovation), nel 2018 ha vinto il Fruit Logistic Innovation Award 2018 a Berlino.

 

http://www.comieco.org/le-nostre-prospettive/news/quando-la-fibra-e-rinnovabile.aspx#.WzXUbS1abs9