Packaging personalizzato: 4 idee vincenti

packaging-imballi

Packaging personalizzato: 4 idee vincenti

Il packaging personalizzato e fatto su misura è l’ideale per contribuire a rendere un brand unico, autentico e riconoscibile per i clienti.

Per packaging  primario si intende l’involucro di un determinato prodotto ( possibilmente in cartone riciclabile), ciò che lo contiene e allo stesso tempo lo esalta a livello visivo. Il packaging è il primo impatto verso un cliente, un vero e proprio biglietto da visita di un articolo: è ciò che in prima battuta attira l’attenzione dei potenziali clienti. E’ l’abito che fa il monaco!

Per questo motivo per avere successo e distinguersi dalla concorrenza, chi gestisce un’attività dovrebbe investire nella creazione di un packaging personalizzato per i propri prodotti.

E’ l’arma vincente in questo mondo globalizzato.

Il packaging ha due funzioni principali. La prima è imballaggio e involucro protettivo del prodotto. La seconda è che rappresenta l’aspetto creativo, estetico e comunicativo.

Proprio questa funzione è necessaria ad attirare l’attenzione del cliente e a veicolare il messaggio che si vuole comunicare.

Il packaging non è solo una protezione per il prodotto: è un insieme di informazioni, comunicazioni e messaggi di marketing con lo scopo di convincere il consumatore ad acquistare il prodotto o a a fargli arrivare dritto in testa il proprio messaggio aziendale. (Brand Identity)

Packaging personalizzato è sinonimo di maggiore visibilità e autorevolezza aziendale: infatti, personalizzando l’involucro sarà possibile comunicare a prima vista le qualità del marchio e valorizzarne la Brand Identity. Grazie alla personalizzazione, il packaging diventerà la parte principale del prodotto e offrirà al cliente la possibilità di vivere un’esperienza unica e personalizzata ancora prima dell’acquisto.

Ma, come ideare una strategia di packaging design su misura per la tua attività? In realtà nasta una semplice telefonata a noi e ti basterà affidarsi al senso di creatività e avere ben chiari quali valori del brand desideri comunicare.

Packaging personalizzato: 4 idee vincenti

Ecco 4 consigli utili per chi desidera personalizzare il packaging dei prodotti in modo efficiente:

1.Utilizza un packaging ecocompatibile

Il tema della sostenibilità e della tutela dell’ambiente è sentito dalla maggioranza della popolazione. Non abbiamo molto tempo per invertire la rttoa. Proprio per questo, i prodotti eco-friendly vengono percepiti in modo positivo dai consumatori. Infatti, una confezione sostenibile può contribuire in modo notevole a migliorare la percezione del prodotto e dell’azienda stessa. (Evitiamo troppe plastiche, nobilitazioni ma usiamo cartoni grezzi, poco trattati da acidi e sbiancanti)

Come puntare sul lato green quando si parla di packaging? D’obbligo usare prodotti che comunichino questa sensibilià green.

2.Pensa ad un packaging che coinvolga tutti i sensi

Un’altra idea vincente per creare un buon packaging prodotto è cercare di coinvolgere il consumatore a 360°. Un packaging efficiente ed efficacie è in grado di stupire il cliente coinvolgendo tutti i suoi sensi.

Un esempio? Potresti utilizzare carte profumate per avvolgere i tuoi prodotti, o ancora imballaggi con effetti tattili particolari, quali rilievi, stampa a caldo o effetto lucido. Tutte queste caratteristiche saranno in grado di dare maggiore valore all’esperienza del cliente e, di conseguenza, anche al prodotto.

Quindi non solo la vista ma anche il tatto, l’olfatto..

3.Inserisci un QR code sulla confezione

Un’idea vincente e contemporanemente particolarmente utile per chi desidera realizzare un packaging moderno e tecnologico è stampare un QR code sulla confezione. Il codice QR potrà rimandare a un sito internet coupon sconto, alla pagina Facebook dell’attività, alla posizione del punto vendita su Google Maps o alla home page dell’e-commerce.

Applicare un QR code sulla confezione di un prodotto può rivelarsi un’idea utile in quanto questo codice può coinvolgere attivamente il cliente ancor prima che utilizzi il prodotto. Basterà prendere lo smartphone e inquadrare il quadrato bidimensionale per scoprire quale sorpresa si cela dietro il codice QR.

4.Inserisci degli omaggi all’interno del packaging

Fare un piccolo regalo crea un senso di gratitudine e voglia di restituire la cortesia.

Questo semplice gesto può fare la differenza. Infatti, i clienti apprezzano sempre i piccoli omaggi riservati loro dall’attività: un regalo non è utile esclusivamente per accrescere la considerazione che il consumatore ha dell’attività, bensì risulta indispensabile in ottica di fidelizzazione del cliente.

Oltre ai sensi serve comunicare con le emozioni.

Quali omaggi inserire all’interno di un imballaggio? Vi consigliamo un piccolo dolcetto.

I ricordi ( molto utili in caso di riacquisto) sono rafforzati dagli altri sensi.

Se associamo il ricordo del prodotto al gusto del piccolo dolce di pastafrolla dato in omaggio faremo una operazione di neuromarketing eccezionale.

Tutto ciò ha senso sia per valorizzare i prodotti da vendere ai vostri clienti sia per donare una box regalo agli influencer.

Grazie ai social, “colpire” nel segno e riuscire ad avere un effetto wow su gli influencer sta diventando una e vera arma in più per gli addetti al marketing.

Veicolando tramite una persona una brand identity si riesce ad arrivare a migliaia e migliaia di persone.

Proprio in questo periodo dove eventi e feste sono proibite e limitate, organizzare una unboxing di forte impatto può risultare un’arma vincente.

Per questo fatevi consigliare da chi ha 50 anni di esperienza nel settore cartotecnico per trovare la soluzione giusta al prezzo giusto.