,

L’imballaggio in cartone alleato del consumatore contro il coronavirus

Uscire di casa solo per comprovate esigenze: fare la spesa!

Di fronte alla restrizione di limitare gli spostamenti fuori casa se non per comprovate necessità, ci viene richiesto di uscire per fare la spesa solo una volta alla settimana, allora come comportarsi?
In questo periodo più che mai prima di recarsi al supermercato è utile fare la lista della spesa, metodo efficace per mantenere il controllo su quello che acquistiamo e per prevenire spreco di cibo e di denaro.
È consigliabile acquistare alimenti imballati perché il packaging alimentare svolge un ruolo importante, spesso sottovalutato o erroneamente interpretato: molti consumatori infatti adottano strategie di conservazione dei cibi inefficaci e potenzialmente dannose per la longevità dei prodotti. Nonostante sia una priorità per il consumatore quella di mantenere il cibo acquistato il più a lungo possibile fresco, sono numerosi i comportamenti assunti tra le mura domestiche che portano al risultato contrario.

Che la spesa venga fatta al supermercato, acquistata online o consegnata a domicilio dalla bottega di zona, ecco i suggerimenti di Comieco per utilizzare al meglio le informazioni sulle confezioni (e le confezioni stesse):

  • Frutta e verdura non deperiscono più rapidamente nel loro imballaggio originale: conservare il prodotto come lo si è comperato, ricordandosi di riporlo in frigo se quando lo si ha acquistato era in fresco.
  • Leggere attentamente sull’etichetta delle confezioni:
    • la data di scadenza riportata sulla confezione (sia all’acquisto che dei prodotti immagazzinati in dispensa);
    • le istruzioni per la conservazione e l’uso, non solo sui prodotti che si acquistano per la prima volta ma anche su quelli abituali.
  • Non fare tagli o buchi alla confezione originale: il prodotto non deve respirare!
  • Non avere fretta di togliere i prodotti dalla loro confezione: il prodotto si conserva meglio nella sua confezione originale, che non serve solo per trasportare il cibo a casa.
  • Se un prodotto va conservato in frigorifero controllare sull’etichetta l’indicazione in quale scomparto metterlo (il ripiano più in basso è il più freddo).
  • Utilizzare i supporti indicati o forniti per richiudere l’imballo una volta aperto.

 

, ,

Dove lo butto? Come riciclare carta e cartone

Conai Export

Dove lo butto?

 Come fare la raccolta differenziata di carta e cartone

Troppi ancora  gli errori commessi quando si differenziano carta e cartone, piccoli errori che, se opportunamente modificati, garantirebbero comunque un incremento della qualità della raccolta. La carta e il cartone hanno sette vite come i gatti!

Cosa e come  riciclare?

Cartone: scatole, scatoloni e cartoni per bevande (come latte e succhi di frutta)
Carta: sacchetti, giornali, riviste, libri, quaderni, opuscoli e fogli in genere.
Cartoncino: confezioni come quelle di riso, pasta, sale e altri alimenti, quelle del dentifricio e altri prodotti per l’igiene personale e per l’igiene della casa.

Bastano poche e semplici regole per una raccolta differenziata di qualità.

DOVE LO BUTTO…

CARTA
OLEATA
SACCHETTO DI PLASTICA CARTONE
DELLA PIZZA
CARTONE
DELLE UOVA
CARTA DA FORNO POST-IT SCONTRINI CARTONI PER BEVANDE
%A
BUSTA DI CARTA BIGLIETTO DI TRENO COPPETTA GELATO CONFEZIONE
SCATOLA PASTA GRATTA E VINCI PANETTONE  TE’
%A %A %A
VOLANTINI PUBBLICITARI VASSOIO
PASTICCERIA
CARTA SPORCA
DI CIBO 
CONFEZIONE DELLA COLOMBA 
%A %A
 BOLLETTE CARTA STAGNOLA  RICETTA MEDICA  PIROTTINI